Banca Cattolica - Rete Commerciale Credito Artigiano
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio - Assessorato alla Cultura
Provincia di Viterbo
Città di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Camera di Commercio Viterbo
Fondazione Carivit
CNA Viterbo
Poste Italiane
Smart









I cinque documentari in concorso, seguiti dall'incontro con il regista, concorrono per: l'Arco d'Argento, premio di 2.000 € stanziato dall'Associazione L'Acropoli per il miglior documentario.


GIUSEPPE TORNATORE - OGNI FILM UN’OPERA PRIMA

ore 11:00

Regia Luciano Barcaroli, Gerardo Panichi
Genere Documentario
Durata 108 min.

Trama Dalla Sicilia agli Oscar, passando per Roma. Fotografato nei luoghi originari e cardinali della sua attività creativa, Tornatore per la prima volta ci accompagna in un viaggio che restituisce le suggestioni primarie che caratterizzano la sua opera - la realtà, il sogno, la memoria, la passione per il cinema. Riprese e interviste originali, materiale di archivio inedito, estratti dai suoi film, costituiscono il terreno sul quale germinano, crescono e si articolano le tematiche del regista siciliano.


A SEGUIRE INCONTRO CON
LUCIANO BARCAROLI, GERARDO PANICHI


OSPITI:



Gerardo Panichi, laureato in storia e critica del cinema, studia regia a Londra e a New York.
Nel 2002 esordisce alla regia con un documentario su Terrence Malick. Ha prodotto e diretto documentari selezionati in molti Festival. Ha curato la produzione esecutiva delle riprese italiane di The Tree of Life di Terrence Malick.
Luciano Barcaroli si è occupato di libri sul cinema per la Ubulibri. Nel 2002 co-dirige il documentario su Terrence Malick. Realizza anche opere di animazione, oltre a occuparsi di progetti editoriali e a curare retrospettive cinematografiche. Ha fatto parte del team produttivo italiano di The Tree of Life di Terrence Malick.

ZERO A ZERO

ore 17:00

Regia Paolo Geremei
Genere Documentario
Durata 63 min.

Trama Daniele, Marco e Andrea sono nati nel 1977. Hanno vite diverse ma un passato comune nelle squadre giovanili della AS Roma Calcio. Giocavano con Totti e Buffon, giravano il mondo con le Nazionali Under vincendo coppe e campionati. Ma la vita li ha messi di fronte a delle prove che a diciassette anni non tutti sono capaci di superare.


A SEGUIRE INCONTRO CON
PAOLO GEREMEI


OSPITI:



Laureato al DAMS di Roma, inizia a lavorare come montatore e critico cinematografico, poi come segretario di edizione e aiuto regista. Come regista, ha diretto la seconda unità del film tv Mork e Mindy, alcune scene delle serie tv Distretto di Polizia e R.I.S., il cortometraggio Rossa Super, videoclip e spot. Attualmente, sta preparando il suo primo lungometraggio dal titolo L’onda giusta.

LA VALLE DELLO JATO

ore 11:00

Regia Caterina Monzani, Sergio Vega Borrego
Genere Documentario
Durata 67 min.

Trama Nel cuore della Sicilia, dove la Mafia ancora detta legge, un uomo e la sua televisione a conduzione familiare sono una voce implacabile contro il crimine organizzato. "La Valle dello Jato" ritrae Pino Maniaci, giornalista autodidatta, nella sua missione di liberare la Sicilia dalla corruzione attraverso Telejato. In una terra in lotta con se stessa per estirpare vecchie tradizioni, il film documenta questo inarrestabile e controverso ribelle nella sua sfida per rimanere in onda.


A SEGUIRE INCONTRO CON
CATERINA MONZANI, SERGIO VEGA BORREGO


OSPITI:



Caterina, laureata in cinema al Dams, lavora come assistente per varie case di produzione di documentari; si trasferisce a Londra nel 2006 per svolgere un master in regia di documentari alla Scuola Nazionale di Cinema e Televisione. Sergio, laureato in Comunicazione Audiovisiva presso l'Università di Madrid, ha vinto una borsa di studio alla Scuola Nazionale di Cinema e Televisione in Inghilterra e si trasferisce a Londra.

PINUCCIO LOVERO - YES I CAN

ore 17:00

Regia Pippo Mezzapesa
Genere Documentario
Durata 75 min.

Trama Il becchino precario Pinuccio Lovero, immortalato dal documentario “Pinuccio Lovero -
Sogno di una morte di mezza estate”, si candida alle elezioni amministrative di Bitonto con un programma tutto cimiteriale. Un ritratto della politica vista dal basso., esemplificazione di un diffuso qualunquismo e protagonismo politico.


A SEGUIRE INCONTRO CON
PIPPO MEZZAPESA


OSPITI:



Nato a Bitonto (Ba), realizza il suo primo cortometraggio Lido Azzurro nel 2001, nel 2003 con il secondo, Zinanà, vince il David di Donatello. Il suo esordio nel lungometraggio è con la docufiction Pinuccio Lovero – Sogno di una morte di mezza estate. Nel 2011 scrive e dirige il film Il Paese delle Spose Infelici.

IL LEONE DI ORVIETO

ore 11:00

Regia Aureliano Amadei
Genere Documentario
Durata 75 min.

Trama Giancarlo Parretti, nato a Orvieto in una famiglia umile, inizia a lavorare molto presto. Ma già dai primi umili lavoretti dimostra di avere ben altre ambizioni. Nell'arco di vent'anni si associa con uomini della politica e della finanza, senza preclusione di colore, genere e credo, con l'unico fine di conquistare la Metro Goldwin Mayer. L'operazione si rivela il più grande crack finanziario della storia del cinema.


A SEGUIRE INCONTRO CON
AURELIANO AMADEI


OSPITI:



Diplomato all’Accademia di Arte Drammatica Webber Douglas di Londra, attore fino al 2001 quando 2001 firma la sua prima regia. Nel 2003, durante la preparazione di un film in Iraq, si trova coinvolto nell’attentato che uccise 19 italiani. Da quella terribile esperienza trae spunto per un romanzo, “Venti sigarette a Nassirya”. Nel Marzo del 2008 apre la Motoproduzioni srl, con la quale realizza o coproduce diversi documentari e cortometraggi. Nel 2010 firma la regia del lungometraggio Venti sigarette. Il leone di Orvieto è il suo terzo lungometraggio documentario.

GIUSEPPE TORNATORE
Piazzale Frigo
ore 21:30

MARCO GIALLINI
Piazzale Frigo
ore 24:00

ANTONELLO FASSARI
Piazzale Frigo
ore 24:00

MICHELE PLACIDO
Piazzale Frigo
ore 21:30

BLASTEMA
Piazzale Frigo
ore 24:00
Introduce
Dori Ghezzi
SCOPRI TUTTI GLI OSPITI