Banca Cattolica - Rete Commerciale Credito Artigiano
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio - Assessorato alla Cultura
Provincia di Viterbo
Città di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Camera di Commercio Viterbo
Fondazione Carivit
CNA Viterbo
Poste Italiane
Smart









Il Programma completo di Est Film Festival 2013 sarà reso noto durante la conferenza stampa di presentazione che si svolgerà martedì 9 luglio 2013.


FOTO D'ATTORE. FOTOTESSERE D'AUTORE

ore 10:00

Mostra di Matteo Mignani
A cura di Federica Tardani

Interessato al “grado zero” della fotografia, Matteo Mignani dà vita a una collezione di fototessere potenzialmente infinita. Al bando i tempi lunghi di posa, stretti nella morsa della folla che ogni anno accalca la passerella della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

CAFFè CORTO

ore 10:00

Da Giovedì 25 Luglio a Domenica 28 Luglio, dalle 10 alle 22, proiezione a ciclo continuo dei cortometraggi di Est Film Festival 2013:

Cargo” di Carlo Sironi
Ci vuole un fisico” di Alessandro Tamburini
Dea bendata” di Ivan La Ragione
Dreaming apecar” di Dario Leone
Emilio” di Angelo Cretella
Fratelli minori” di Carmen Giardina
L'esecuzione” di Enrico Iannaccone
La legge di Jennifer” di Alessandro Capitani
Le tette di una diciottenne” di Luca Gennari
LV-225” di Ettore Biondo
Margerita” di Alessandro Grande
Oroverde” di Pierluigi Ferrandini
Primo giorno di primavera” di Gabriele Pignotta
Una volta fuori” di Renato Chiocca
Vai col liscio” di Pier Paolo Paganelli

Il cortometraggio vincitore dell’Arco d’Argento 2013 viene riproiettato domenica 28 luglio alle 24 presso Il Caffè di Piazza Vittorio Emanuele.

COLAZIONE ALLA ROCCA

ore 10:30

Cornetto e Caffè per chi già dalla mattina ha voglia di Cinema.

DICIANNOVE E SETTANTADUE

ore 11:00

Regia Sergio Basso
Genere Documentario
Durata 52 min.

Trama Dalle prime corse nella squadra dell'Avis Barletta al record del mondo sui 200 metri piani nel 1979 e all’oro olimpico nel 1980. Pietro Mennea divenne un simbolo di riscatto sociale, ma solo tramite un indefesso, purissimo esercizio quotidiano, quasi una moderna ascesi.


A SEGUIRE INCONTRO CON
SERGIO BASSO, MAURO MARINELLI (PRESIDENTE COMUNALE AVIS DI MONTEFIASCONE), FRANCESCO MASCOLO (PRIMO ALLENATORE DI PIETRO MENNEA), ROSARIA CUCCORESE (PRESIDENTE COMUNALE AVIS DI BARLETTA)


OSPITI:



Diplomato in Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha un diploma in recitazione e una laurea in Lingue e letterature Orientali. Membro dell’European Documentary Network, ha vissuto in Cina dove è stato assistente alla regia e dialoghista di Gianni Amelio per La stella che non c’è.

DIARIO DI UN MANIACO PER BENE

ore 17:30

Regia Michele Picchi
Con G. Pasotti, V. Ghignone, N. Bruschetta
Genere Commedia
Durata 87 min.

Trama Lupo, un ironico pittore quarantenne in crisi, interpretato da Giorgio Pasotti, è talmente bravo nel rassicurare gli altri che nessuno sospetta il suo turbolento mondo interiore. Buffo, tenero e sarcastico, Lupo è circondato da una serie di strambi e divertenti personaggi che lo mandano ancora più in crisi, tra i quali un gallerista ( interpretato da Ninni Bruschetta) che vuole a tutti i costi dare di lui l'immagine dell'artista maledetto, la sua ex che lo tratta come fosse ancora la sua fidanzata, la ragazza conosciuta su Facebook, la giovane suora che Lupo, maniaco per bene, corteggia, usando come pretesto i propri finti dubbi "teologici"...


A SEGUIRE INCONTRO CON
MICHELE PICCHI


OSPITI:



Dopo esperienze come critico cinematografico nella rivista Cinema Nuovo, lavora come assistente alla regia in diversi film (tra gli altri con con Ettore Scola, Ricky Tognazzi e Giovanni Veronesi). E’ sceneggiatore per il cinema e per la tv, autore di saggi sul cinema, regista di cortometraggi e di documentari. “Diario di un Maniaco Perbene” è il suo primo lungometraggio.

ALì HA GLI OCCHI AZZURRI

ore 21:30

Regia Claudio Giovannesi
Con N. Sarahn, S. Rabatti, B. Appruzzesi
Genere Drammatico
Durata 94 min.

Trama Ostia, periferia e lungomare di Roma, inverno. Due ragazzi di sedici anni, alle otto del mattino, rubano un motorino, fanno una rapina e alle nove entrano a scuola. Nader e Stefano: uno è egiziano ma è nato a Roma, l'altro è italiano ed è il suo migliore amico. Anche Brigitte, la fidanzata di Nader, è italiana, ma proprio per questo i genitori del ragazzo sono contrari al loro amore. Nader allora scappa di casa.


A SEGUIRE INCONTRO CON
CLAUDIO GIOVANNESI


OSPITI:



Regista e musicista, ha realizzato le colonne sonore dei propri lavori; il suo primo film La casa sulle nuvole vince il Premio del Pubblico a Est Film Festival; dopo il documentario Fratelli d'Italia, Alì ha gli occhi azzurri è il suo secondo lumgometraggio.

INCONTRO CON ANTONELLO FASSARI

ore 24:00

Sul palco di Piazzale Frigo è di scena Antonello Fassari: accompagnato dalle sequenze dei suoi film più celebri, l'attore romano ripercorre la sua carriera costellata di successi tanto sul piccolo (da I ragazzi della 3ª C a I Cesaroni) quanto sul grande schermo (lavora spesso con i Vanzina, ma anche con Dino Risi, Mazzacurati, Monicelli, Marco Tullio Giordana, Scola, Lizzani e recentemente è stato Ciro Buffoni in Romanzo Criminale di Michele Placido), con un excursus dietro la macchina da presa per la regia de Il segreto del giaguaro.

INCONTRO CON



Romano, lavora come attore in tutti i campi, dal teatro al cinema alla televisione. A metà anni '80 il primo grande successo con I ragazzi della 3ª C, negli anni '90 è nel cast di Avanzi e Tunnel su RaiTre, dal 2006 è Cesare ne I Cesaroni. Oltre 30 film al cinema, il più importante nel 2005 Romanzo Criminale.


GIUSEPPE TORNATORE
Piazzale Frigo
ore 21:30

MARCO GIALLINI
Piazzale Frigo
ore 24:00

ANTONELLO FASSARI
Piazzale Frigo
ore 24:00

MICHELE PLACIDO
Piazzale Frigo
ore 21:30

BLASTEMA
Piazzale Frigo
ore 24:00
Introduce
Dori Ghezzi
SCOPRI TUTTI GLI OSPITI