Banca Cattolica - Rete Commerciale del Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Provincia di Viterbo
Comune di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Camera di Commercio Viterbo
Fondazione Carivit
CNA Viterbo e Civitavecchia









COLAZIONE ALLA ROCCA

ore 10:00

Cornetto e Caffè per chi già dalla mattina ha voglia di Cinema.

CAFFè CORTO

ore 10:00

Da Giovedì 24 Luglio a Domenica 27 Luglio, dalle 10 alle 22, proiezione a ciclo continuo dei cortometraggi di Est Film Festival 2014.

A passo d'uomo 13 min. - di Giovanni Aloi
Buon San Valentino 10 min. - di Cristiano Anania
Ce l'hai un minuto? 8 min. -di Alessandro Bardani
Ehi muso giallo 14 min. - di Pierluca Di Pasquale
Il passo della lumaca 6 min. - di Daniele Suraci
L'attimo di vento 6 min. - di Nicola Sorcinelli
Mia 15 min. - di Diego Botta
Non sono nessuno 15 min. - di Francesco Segrè
Pororoca 16 min. - di Martina Di Tommaso
Recuiem 20 min. - di Valentina Carnelutti
Secchi 11 min. - di Edoardo Natoli
The music lovers 7 min. - di Matteo Bernardini
Thriller 14 min. - di Giuseppe Marco Albano
Un uccello molto serio 13 min. - di Lorenza Indovina

Il cortometraggio vincitore dell’Arco d’Argento 2014 viene riproiettato domenica 27 luglio alle 24 presso Il Caffè di Piazza Vittorio Emanuele.

CIAK! MONTEFIASCONE. PROIEZIONE CORTOMETRAGGI E PREMIAZIONE DELLA PRIMA EDIZIONE DEL CONCORSO

ore 10:30

La collaborazione tra tre Associazioni del territorio, (Factotum, Zero a 1000 Onlus e Nuova Democrazia Italiana), ha prodotto la nascita del progetto Ciak! Montefiascone, un bando di concorso che ha come obiettivo quello di valorizzare attraverso il linguaggio cinematografico, e con gli occhi stessi dei cittadini, le tradizioni, le bellezze paesaggistiche, storiche, culturali, popolari e leggendarie di Montefiascone. Dedicato esclusivamente ai cittadini falisci, il progetto ha prodotto un risultato stupefacente. Ben cinque i cortometraggi iscritti e girati in questa prima edizione:

CORTOMETRAGGI CIAK MONTEFIASCONE:
- “Racconti di Capobianco” (Mario Zeppa)
- “I Love Piedibus” (Gerardo Caricato, Isabella Christina Felline)
- “Ucronìa Falisca” (Andrea Durantini, Fabrizio Chiodo)
- “Montefiascone Movie Story” (Quinto Ficari)
- “Where is Santa Margherita?” (Sara Manzi)

PREMIO “CIAK! MONTEFIASCONE”
Il pubblico presente in sala è chiamato a votare i cortometraggi, che saranno tutti introdotti dagli autori. Al termine dell'evento, sarà annunciato e premiato il corto vincitore, che si aggiudicherà la prima edizione del concorso e il relativo premio economico di 300 €.

Durante il conteggio dei voti, verrà presentato "Elia, l’elicotterino che voleva volare", un originale cortometraggio pensato per i più piccoli, animato dal montefiasconese Riccardo Chiara e da Sara Tarquini (entrambi prenderanno parte all'incontro). La loro opera è una sorta di 'fuori concorso', perché realizzata prima dell'apertura del bando "Ciak! Montefiascone", con alcuni disegni che illustrano scorci del territorio cittadino.

IL TERZO TEMPO

ore 16:30

Regia Enrico Maria Artale
Con Stefania Rocca, Stefano Cassetti, Lorenzo Rochelmy, Edoardo Pesce
Genere Drammatico
Durata 96 min.

Trama Samuel è un ragazzo nato e cresciuto in condizioni difficili e violente, entra ed esce dal carcere per piccoli reati. Il magistrato lo inserisce in un programma di riabilitazione presso un'azienda agricola di un paese di provincia. Il suo supervisore è l'assistente sociale Vincenzo, che si divide tra il lavoro, una figlia adolescente e l'incarico di allenatore della squadra locale di rugby gestita da Teresa.


A SEGUIRE INCONTRO CON
ENRICO MARIA ARTALE


OSPITI:



Diplomato in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, ha ricevuto molti premi per il suo cortometraggio "Il respiro dell’arco". Oltre ai corti e al documentario "I Giganti dell’Aquila" dedicato alla squadra di rugby aquilana e trasmesso su Raitre in occasione del secondo anniversario del sisma, ha curato la regia delle videoproiezioni nello spettacolo "Sandro Pertini. Sei condanne, due evasioni" di Francesco Sala e ha collaborato con la fondazione Santa Cristina per l’archivio di Luca Ronconi. "Il terzo tempo" è il suo primo lungometraggio.

FOTOGRAFIA DI SCENA: INCONTRO CON ANGELO TURETTA. INTERVISTATO DA LUCIANO ZUCCACCIA

ore 19:00

Turetta inizia fotografando l’avanguardia teatrale degli anni '70-'80. Dal 1982 collabora con Contrasto, lavorando come ritrattista di scrittori, musicisti, artisti e come reporter seguendo specifici temi sociali di attualità nazionale e internazionale con una costante particolare attenzione alla città di Roma. La realizzazione di servizi come fotografo di scena lo ha portando a realizzare un ampio affresco sul cinema italiano, lavoro con cui ha vinto nel 2001 il primo premio (Art Section) del World Press Photo. L’incontro con Angelo Turetta è realizzato in collaborazione con l’Associazione Incontri di Fotografia di Montefiascone.




Angelo Turetta, nato ad Ancona nel 1955, è uno dei più apprezzati fotografi di scena del cinema italiano. Inizia fotografando l’avanguardia teatrale degli anni 70-80. Dal 1982 collabora con "Contrasto", lavorando come ritrattista di scrittori, musicisti, artisti e come reporter seguendo specifici temi sociali di attualità nazionale e internazionale con una costante particolare attenzione alla città di Roma. La realizzazione di servizi come fotografo di scena lo ha portando a realizzare un ampio affresco sul cinema italiano, lavoro con cui ha vinto nel 2001 il primo premio (Art Section) del World Press Photo.

ZORAN IL MIO NIPOTE SCEMO

ore 21:30

Regia Matteo Oleotto
Con Giuseppe Battiston, Rok Prašnikar, Teco Celio, Roberto Citran, Marjuta Slamic
Genere Commedia
Durata 103 min.

Trama Dove il Friuli sfuma nella Slovenia, e la Slovenia nel Friuli, vive un certo Paolo Bressan. Più che vivere, trascorre le sue giornate in osteria. È un quarantenne alla deriva, cinico e misantropo, professionista del gomito alzato e della menzogna compulsiva. Lavora di malavoglia in una mensa per anziani e insegue, senza successo, l'idea di riconquistare l'ex moglie. La situazione cambia radicalmente con l'entrata in scena di Zoran, un quindicenne occhialuto lasciatogli "in eredità" da una lontana parente slovena...


A SEGUIRE INCONTRO CON
MATTEO OLEOTTO E LO SCENEGGIATORE PIERPAOLO PICIARELLI


OSPITI:



Matteo Oleotto è nato a Gorizia, studia recitazione prima di diplomarsi in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e dedicarsi alla direzione di numerosi cortometraggi. Zoran, il mio nipote scemo è il suo primo lungometraggio, presentato alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia e vincitore del Globo d'Oro 2014 come Miglior Opera Prima. Nel tempo libero gestisce la vigna di famiglia.

IN CASO DI MALTEMPO LA SERATA
SI SVOLGE ALLA ROCCA DEI PAPI



TRIO MEDUSA
Il Muretto
ore 19:00

GIULIANO MONTALDO
Piazzale Frigo
ore 21:30

PUPI AVATI
Piazzale Frigo
ore 21:30

WALTER VELTRONI
Rocca dei Papi
ore 10:30

PINO INSEGNO
Piazzale Frigo
ore 21:30
SCOPRI TUTTI GLI OSPITI
Sab 23
Dom 24
Lun 25
Mar 26
Mer 27
Gio 28
Ven 29
Mattina
quasi sereno
13ºC
Pomeriggio
poche nubi
21ºC
Sera
parz nuvoloso
17ºC
Notte
velature sparse
15ºC