Gruppo Bancario Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Provincia di Viterbo
Comune di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Camera di Commercio Viterbo
Fondazione Carivit
CNA Viterbo e Civitavecchia










ARCO DI PLATINO
Premio Italiana Assicurazioni

Italiana Assicurazioni


Il premio, nato nel 2009, omaggia la presenza ad Est Film Festival dei più grandi registi nazionali ed internazionali, e fin dalla nascita è sempre intitolato e consegnato dal main sponsor Italiana Assicurazioni. Dopo aver premiato Carlo Verdone, Giorgio Diritti, Paolo Virzì, Terry Gilliam, Giuseppe Tornatore,Pupi Avati, Enrico Vanzina l'Arco di Platino 2016 viene assegnato a Gigi Proietti





ARCO D'ORO e 5.000 €
AL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO
Premio Gruppo Credito Valtellinese

Gruppo Credito Valtellinese


Premio di 5.000 euro assegnato dalla giuria al miglior film della sezione Lungometraggi. Fin dalla prima edizione del 2007, la Direzione artistica ha puntato su un Concorso Lungometraggi esclusivamente dedicato alle opere prime e seconde italiane. Nel tempo, proprio grazie a quest'idea, Est Film Festival si è ritagliato un importante spazio nel settore cinematografico, diventando un'originale vetrina di qualità, dedicata ai giovani autori e al cinema emergente. Ogni anno il vincitore, decretato da una giuria di professionisti, si aggiudica l'Arco d'Oro - Miglior Lungometraggio, e la relativa e importante cifra di 5.000 euro. Da sempre il Premio è intitolato e consegnato, durante la cerimonia di premiazioni, dal main sponsor Banca Cattolica Gruppo Credito Valtellinese.

VINCITORE
di Andrea D'Ambrosio

Motivazione della giuria: Per la capacità di raccontare con un linguaggio efficace una realtà dura usando la macchina da presa con un occhio affettuoso verso la tragedia della morte sul lavoro di due donne in una piccola città del Sud. Un Sud che non si impone ma si sente attraverso la storia dei personaggi senza compiacimenti.
Un'opera in cui la centralità dei personaggi disegna una realtà sociale complessa e contraddittoria nella sua apparente normalità che ha radici lontane nella storia del sud d'Italia, descrive sentimenti e passioni che pervadono tutto il racconto. Il film dichiara l'impegno civile dell'autore, la volontà di condividere senza giudicare, e senza denunce, la vita di un gruppo di operaie, degli uomini che le amano e le offendono, di una ragazza che si ribella e rifiuta un destino che sembra segnato, di una comunità che non vede e non sente, ma con un finale che si apre alla speranza del futuro e alla possibilità di cambiare.
La qualità del film è il risultato di un lavoro di gruppo con il sostegno di una produzione coraggiosa e la vocazione narrativa di un giovane autore alla sua opera prima.






ARCO D'ARGENTO E 1.000 €
PREMIO DEL PUBBLICO AL MIGLIOR FILM
Premio Cantina di Montefiascone

Cantina di Montefiascone


Premio di 1.000 euro assegnato dal pubblico al miglior film della sezione Lungometraggi. Nel 2008 nasce l'Arco d'Argento - Premio del Pubblico, dedicato alla sezione Lungometraggi. Dopo ogni proiezione tutti gli spettatori presenti sono chiamati a votare con delle schede, e quasi nessuno si fa sfuggire l'occasione. Questa grande partecipazione del pubblico rende il Premio particolarmente emozionante. Ogni anno il vincitore si aggiudica l'Arco d'Argento - Premio del Pubblico, e la relativa cifra di 1.000 euro. Da sempre il Premio è intitolato e consegnato, durante la cerimonia di premiazioni, dallo sponsor Cantina Sociale di Montefiascone.

VINCITORE
di Caterina Carone







ARCO D'ARGENTO e 1.000 €
AL MIGLIOR DOCUMENTARIO
Premio Unicoop Tirreno

Unicoop Tirreno


Nel 2009 nasce l'Arco d'Argento - Miglior Documentario, dedicato alla sezione Documentari. La giuria, novità di quest'anno, è composta da una delegazione di soci Unicoop Tirreno. Ogni anno il vincitore, si aggiudica l'Arco d'Argento - Miglior Documentario, e la relativa cifra di 1.000 euro. Il Premio è intitolato e consegnato, durante la cerimonia di premiazioni, dallo sponsor Unicoop Tirreno.

VINCITORE
di Ernesto Pagano

Motivazione della giuria: per l'importanza di una inchiesta tesa alla comprensione di quegli astratti meccanismi che, al di là della ragione, supportano le convinzioni di carattere religioso, e quindi, in presenza di elementi degeneranti, possono comportare faziosità, fanatismo, fondamentalismo - inclinazioni oggi drammaticamente presenti nella nostra società.






ARCO D'ARGENTO e 1.000 €
AL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Premio Università della Tuscia

Universitè della Tuscia


Premio di 1.000 euro assegnato dalla giuria della sezione Cortometraggi. Nel 2009 nasce l'Arco d'Argento - Miglior Cortometraggio, dedicato alla sezione Cortometraggi. La giuria, da sempre, è composta da una selezione di studenti dell'Università della Tuscia. Ogni anno il vincitore si aggiudica l'Arco d'Argento - Miglior Cortometraggio, e la relativa cifra di 1.000 euro.

VINCITORE
di Antonio Losito

Motivazione della giuria: La giuria decide di premiare "Il sarto dei tedeschi" di Antonio Losito per la particolare cura dei dettagli sia nell'ambientazione che nei costumi contribuendo a rendere più naturale la fotografia. Il corto è sembrato aderente al contesto storico con un uso rispettoso del set utilizzato. Le inquadrature dinamiche, il ritmo fluido del montaggio, le musiche e i colori luminosi delle scene hanno determinato e contribuito ad un finale a carattere pulp.






PREMIO JAZZUP e 500 €
ALLA MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE
JazzUp Award - Best Soundtrack

JazzUp Festival


Premio di 500 euro assegnato dalla giuria del JazzUp Festival alla miglior colonna sonora originale della sezione Lungometraggi. Nel 2012 nasce il JazzUp Award - Miglior Colonna Sonora, prima dedicato alla sezione Cortometraggi, da quest'anno a quella Lungometraggi. La giuria è composta dalla Direzione artistica del JazzUp Festival di Viterbo. Ogni anno il vincitore si aggiudica il JazzUp Award - Miglior Colonna Sonora, e la relativa cifra di 500 euro.

VINCITORE
FAUSTO MESOLELLA per il film DUE EURO L'ORA
di Andrea D'Ambrosio

Motivazione della giuria: Tale riconoscimento viene assegnato per la grande semplicità con cui i temi musicali riescono ad arricchire la narrazione. Un perfetto e continuo equilibrio tra immagini e sonorità essenzialmente acustiche, che amplificano la dimensione di disagio sociale e di degrado descritto durante lo sviluppo della sceneggiatura. La colonna sonora interviene così da protagonista all'interno delle dimensioni dove si intrecciano le vicende umane e sociali dei vari personaggi, rafforzando con estrema efficacia l'identità del contesto meridionale e dei loghi dove il film è stato realizzato.


Condividi

GIGI PROIETTI
Piazzale Frigo
ore 21:30

CARLO VERDONE
Piazzale Frigo
ore 21:30

CLAUDIO GIOVANNESI
Piazzale Frigo
ore 21:30

PAOLO GENOVESE
Piazzale Frigo
ore 21:30

GIAMPAOLO SODANO
Rocca dei Papi
ore 19:00

AGO PANINI
Rocca dei Papi
ore 19:00







Ven 26
Sab 27
Dom 28
Lun 29
Mar 30
Mer 31
Gio 01
Mattina
sereno
12ºC
Pomeriggio
quasi sereno
22ºC
Sera
sereno
18ºC
Notte
sereno
15ºC