Gruppo Bancario Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Comune di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Fondazione Carivit
Camera di Commercio Viterbo
CNA Viterbo e Civitavecchia
Roma Lazio Film Commission














ARCO D'ORO e 5.000 €
AL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO
Premio Banca Cattolica


Vergine giurata di Laura Bispuri

All’unanimità,
per aver saputo intercettare e rielaborare un soggetto di rara potenza con uno sguardo profondo e personale, rafforzato dalla prova eccellente degli attori e da un lavoro di approfondimento culturale capace di arricchire lo spettatore.


Menzione speciale per la verità dello sguardo a Short Skin.



ARCO D'ARGENTO e 1.000 €
AL MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO SCELTO DAL PUBBLICO
Premio Cantina di Montefiascone


Se Dio vuole di Edoardo Falcone



ALLA MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE
PREMIO JAZZUP FESTIVAL e 500 €
JazzUp Award - Best Soundtrack


Index zero colonna sonora di Lorenzo Sportiello e Alex Campedelli

La giuria del JazzUp Festival, basandosi su l’attinenza con il tema, il valore artistico e l’originalità, assegna il premio Best Soundtrack a Lorenzo Sportiello e al suo Index Zero. La musica elettronica, con la sua atmosfera cupa e ossessiva, è quanto di più attinente si poteva scegliere per accompagnare questo film dalle tematiche distopiche e riesce per questo ad ottenere un ruolo di seconda protagonista. Le capacità di adattarsi e seguire l’andamento della pellicola, infatti, enfatizzano il ritmo e i momenti di maggiore tensione, apportando emotività ad una recitazione già di suo coinvolgente.
La giuria ha inoltre voluto premiare lo sforzo che il regista e compositore Sportiello ha profuso per affrontare le difficoltà di produzione, dedicandosi in prima persona alla colonna sonora come scelta consapevole e non di ripiego.




ARCO D'ARGENTO e 1.000 €
AL MIGLIOR DOCUMENTARIO
Premio Unicoop Tirreno


L'Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart di Francesco Merini, Helmut Failoni

Un documentario è un breve film che porta per il mondo un messaggio. Messaggio prezioso perché testimonia una splendida esperienza di musicisti spontaneamente riuniti, e guidati da una persona straordinaria, per testimoniare la grandezza della musica. L'Orchestra è un lavoro corale che con eleganza e senza scadere nell'ovvio e fuori da ogni facile retorica racconta la "bellezza" tramite l'universale linguaggio della musica.



ARCO D'ARGENTO e 1.000 €
AL MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
Premio Università della Tuscia


Sinuaria di Roberto Carta

La giuria ha particolarmente apprezzato la capacità del regista di valorizzare, in modo originale, un'ambientazione suggestiva come quella dell'Asinara. La trama del corto offre attraverso la malinconia dell'immagine un racconto inedito del sistema carcerario. Collocare, anche attraverso i costumi, la storia in un passato non definito, dona al corto un'atmosfera fiabesca, non banale, che ne accresce il fascino. Dal punto di vista tecnico sono state apprezzate le riprese a camera fissa, le panoramiche con colori a contrasto. Forte è il rapporto di simbiosi tra l'isola, i detenuti e i carcerieri che formano un'unica entità protagonista del racconto.

La smorfia di Emanuele Palamara riceve una menzione speciale per la sceneggiatura.

Zone fumeur di Roberto Cicogna riceve una menzione speciale per i dialoghi.





















Condividi