Gruppo Bancario Credito Valtellinese
Italiana Assicurazioni
Ministero dei Beni Culturali - Direzione Generale per il Cinema
Regione Lazio
Comune di Montefiascone
Unindustria
Università degli Studi della Tuscia - Viterbo
Camera di Commercio Viterbo
Fondazione Carivit
CNA Viterbo e Civitavecchia
Roma Lazio Film Commission











Otto giorni di eventi a Montefiascone (VT), da sabato 25 luglio a sabato 1 agosto

Montefiascone 15 luglio 2015 - Il programma della nona edizione di Est Film Festival viene presentato, come di consueto, nella splendida location di Colle di Montisola, oggi più assolata che mai.
Presenti al tavolo della conferenza la Direzione di Est Film Festival, il Comune di Montefiascone e i Main Sponsor: Vaniel Maestosi (Direttore Esecutivo di Est Film Festival), Glauco Almonte (Direttore Artistico di Est Film Festival), Luciano Cimarello (Sindaco del Comune di Montefiascone), Renato Trapè (Delegato alla Cultura del Comune di Montefiascone), Marco Sala (Direzione Territoriale Centro Banca Cattolica – Gruppo Creval) Stefano Flemma (Dirigente Italiana Assicurazioni).
La conferenza inizia con un grosso ringraziamento verso tutti coloro che hanno creduto ed investito in Est Film Festival. Un lungo applauso è dedicato poi allo staff e ai partner tecnici che anche quest’anno hanno voluto credere in questo progetto nonostante le difficoltà dovute alla mancanza del saldo dei bandi vinti dal Festival negli ultimi 2 anni e ancora non erogati dalla Regione Lazio. “Sono loro i veri eroi di questa edizione perché è grazie alla loro fiducia che Est Film Festival può continuare ad essere una realtà.” ha sottolineato il Direttore Esecutivo Vaniel Maestosi che ha continuato affermando come, nonostante il grave momento di stasi economica e le difficoltà che inevitabilmente hanno portato dei tagli, assolutamente non strutturali, “Est Film Festival crede che l’offerta culturale debba essere libera ed accessibile a tutti; per questo la parola “biglietto” non fa parte del vocabolario di EFF: i nostri eventi sono e rimarranno ad ingresso completamente gratuito.
L’impegno di Est Film Festival è quello di dare al proprio pubblico la stessa qualità degli anni precedenti.
Ringrazio chi ha creduto fin da subito in noi e che ci ha confermato questa fiducia. Ossia il Comune che, in un momento di difficoltà, ha voluto comunque investire su di noi, così come tutti gli sponsor perché chi investe anche solo 1 euro nella cultura va ringraziato”.
L’offerta d’intrattenimento di quest’anno si è ampliata grazie anche alla nuova collaborazione di Est Film Festival con la Fiera del Vino, uno degli eventi più antichi d’Italia e storico appuntamento estivo di Montefiascone, realizzato dalla Pro Loco di Montefiascone (di cui Vaniel Maestosi è presidente), per promuovere il territorio nel modo più coeso possibile: “Tra Est Film Festival e Fiera del Vino, siamo fieri di aver organizzato ben 24 giorni consecutivi di eventi per Montefiascone in una EST-ATE dove il suffisso EST si lega al nostro vino e al nostro territorio.
Abbiamo sempre investito su questa terra e sulle sue persone. Un esempio sono le collaborazioni nate con i ragazzi del progetto Est Film Festival nelle Scuole che, oltre ad assegnare una borsa di studio offerta dalla CNA-Viterbo e Civitavecchia, offre la possibilità a chi vince di lavorare in maniera retribuita con EFF. La nostra più grande soddisfazione è avere nel nostro organico i ragazzi che hanno vinto le edizioni passate e che hanno deciso di rimanere a lavorare con noi. Anche per questo motivo, abbiamo voluto dare più spazio a Ciak Montefiascone 2, il concorso dedicato proprio alla città che ci ospita, che quest’anno avrà l’onore di aprire la nona edizione di Est Film Festival. Una decisione presa per l’enorme partecipazione registrata lo scorso anno”.
La conferenza continua con l’annuncio del vincitore della borsa di studio da parte della CNA-Viterbo e Civitavecchia di Est Film Festival nelle Scuole, arrivato quest’anno alla sua terza edizione. “È un’iniziativa alla quale teniamo molto e che sosteniamo con decisione” ha sottolineato Luigia Melaragni (Segretaria CNA Viterbo e Civitavecchia). La vincitrice di quest’anno è Anna Cossai e sarà premiata nella giornata inaugurale di Est Film Festival, il 25 luglio alle ore 16:00.
“Per Est Film Festival – continua Maestosi – non è scontato il sostegno del Comune perché abbiamo imparato, in questi anni di collaborazione per lo sviluppo del territorio, che stima e fiducia non hanno prezzo e sono fondamentali per collaborare per lo stesso obiettivo”.
Della stessa opinione è il Sindaco Luciano Cimarello che sottolinea: “Est Film Festival è un investimento che porta Montefiascone oltre i suoi confini, sul territorio nazionale. Se dovessimo tirare le somme di questa nostra scommessa, il bilancio sarebbe assolutamente in positivo”.
Anche Renato Trapè si unisce alle parole del Sindaco, ricordando che all’entrata della città sulla via Cassia c’è un cartello che recita: “Benvenuti a Montefiascone: Città del Vino e del Cinema”, proprio a voler suggellare questo investimento.
Maestosi ha poi dato la parola agli storici Main Sponsor di Est Film Festival: Italiana Assicurazioni, che dal 2009 omaggia gli ospiti più importanti con l’Arco di Platino, e Banca Cattolica – Gruppo Creval, che fin dalla prima edizione assegna l’Arco d’Oro e 5.000€ al miglior lungometraggio. Il presidente di giuria di Est Film Festival 2015 sarà Paolo Zucca, regista del miglior lungometraggio del 2014 (l’Arbitro), per continuare quella che è diventata la tradizionale staffetta con le edizioni precedenti dove il vincitore dell’Arco d’Oro è chiamato l’anno successivo a presiedere la giuria.
“Noi - ha dichiarato Marco Sala - abbiamo sempre creduto fosse un’opportunità investire su questo evento perché è attraverso la cultura che è possibile far crescere un territorio”.
Italiana Assicurazioni, per voce di Stefano Flemma, aggiunge che: “A confermare ogni anno l’impegno di questo Festival è la piacevolezza assoluta di sentire che, nonostante la crisi, Est Film Festival contribuisce a creare una cultura sociale che coinvolge non solo l’arte ma anche tutti i cittadini”.
L’Arco di Platino 2015, il premio messo in palio da Italiana Assicurazioni, verrà quest’anno assegnato a Enrico Vanzina che succede agli altri grandi vincitori delle passate edizioni: Carlo Verdone (2009), Giorgio Diritti (2010), Paolo Virzì (2011) Terry Gilliam (2012), Giuseppe Tornatore (2013) e Pupi Avati (2014) .
Nel presentare il programma 2015 di Est Film Festival, il Direttore Artistico Glauco Almonte specifica come sia stata guidata la scelta artistica: “L’anno scorso Andrea Purgatori ci chiese come mai nella nostra comunicazione erano sempre presenti registi ed attori importanti e mancassero invece gli sceneggiatori, figure fondamentali del cinema italiano. Con la decisione di assegnare questo importante premio a Enrico Vanzina abbiamo voluto accogliere il suo consiglio, per differenziare anche l’offerta culturale: l’Arco di Platino 2015 vuole premiare il lavoro di un regista/sceneggiatore che da 40 anni realizza film che sono entrati a far parte del folklore cinematografico italiano, come Febbre da Cavallo. Perché il cinema è arte, è qualità, ma è anche spettacolo popolare”.
Riconfermata quest’anno la sezione cortometraggi (Premio Arco d’Argento Università della Tuscia, assegnato dalla giuria degli studenti DISUCOM) e ampliata quella documentari (Premio Arco d’Argento Unicoop Tirreno). L’unico cambiamento rispetto agli anni precedenti si trova nella sezione lungometraggi. “Una variazione – prosegue Almonte – dovuta alla nostra volontà di presentare solo opere prime e di dare ad ogni pellicola la stessa vetrina, ossia l’evento serale”.
La sezione in concorso comincerà il giorno 26 luglio con Vergine Giurata di Laura Bispuri (in concorso al Festival di Berlino), per proseguire il 27 luglio con Se Dio vuole di Edoardo Falcone (commedia brillante con Alessandro Gassman e Marco Giallini), il 28 luglio Banana di Andrea Jublin (commedia per ragazzi), il 29 luglio con Index Zero di Lorenzo Sportiello (uno dei pochi film italiani di fantascienza) e per finire giovedì 30 luglio con Short Skin di Duccio Chiarini (commedia d’impronta toscana).
Venerdì 31 luglio sarà invece dedicato allo spettacolo Chopin e Leopardi, che vedrà il Maestro Leonardo Angelini eseguire al pianoforte musiche di Chopin seguite dalla proiezione del film Il giovane favoloso di Mario Martone. Nel pomeriggio alle 17:00, un incontro speciale con uno dei figli più illustri di Montefiascone, Giorgio Cantarini (La vita è bella, Il Gladiatore) che aprirà una finestra sulle nuove evoluzioni dell’arte cinematografica, con la web serie Aus – Adotta uno studente di Antonio Marzotto e Serena Patrignanelli.
Alle 21.30 piazzale Frigo ospiterà Sabina Guzzanti che riceverà dal Sindaco l’Arco di Platino Città di Montefiascone per poi successivamente presentare La Trattativa, un film da vedere e da dibattere. Perché il dibattito con il regista o l’autore non è solo un accessorio ma è parte fondamentale di Est Film Festival ed è previsto per tutte le proiezioni del programma.

Fortunato Licandro
EFF Storyteller
www.estfilmfestival.it


















Condividi